Pesca: Agci Agrital, protesta comprensibile ma inutile


”A chi protesta va tutta la nostra solidarieta’ e comprensione, ma riteniamo piu’ utile chiedere alla Commissione europea di riaprire il dossier; poi se servira’ andare a protestare a Bruxelles dove si decide”. Lo afferma Agci Agrital, a proposito della manifestazione sotto il ministero delle Politiche agricole indetta dall’associazione ‘Marinerie d’Italia’ contro il Regolamento Mediterraneo. ”Per quattro anni abbiamo sensibilizzato tutti sulle norme in vigore dal 1° giugno 2010 riguardanti principalmente lo strascico – spiega l’organizzazione cooperativa – ma, come sempre accade, il problema scoppia nell’imminenza dell’obbligo di applicazione”. Agci Agrital ricorda come sia stato fatto tutto il possibile in questi anni per evitare il voto definitivo da parte del Consiglio dei ministri e tanto meno puo’ fare qualcosa il neo ministro Galan; saranno invece utili i dati del monitoraggio istituito dalla Direzione generale della pesca sull’impatto del Regolamento, su cui si chiedera’ alla Commissione di formulare una proposta di modifica da portare in Consiglio, con l’accordo del Parlamento europeo. ”E’ questa la strada maestra e unica – conclude l’organizzazione – che ci e’ consentita dall’ordinamento comunitario per ottenere qualcosa”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.