Pesca: al via la fase operativa distretto nord adriatico

Una gestione controllata e autonoma della pesca in tutto il Nord Adriatico che, dalle Regioni italiane Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, si allargherà anche alla Slovenia e alla Croazia, in un dialogo sempre più diretto con gli organismi dell’Unione europea. Sono queste le prospettive che si aprono grazie al Distretto pesca Nord Adriatico, che ha avviato oggi a Marano Lagunare la sua attività operativa dopo una riunione del Comitato di gestione alla quale erano presenti gli assessori regionali della Pesca del Friuli Venezia Giulia, Claudio Violino, e del Veneto, Franco Manzato, che ha anche il ruolo di coordinatore di turno, e il dirigente del ministero delle politiche Agricole Maria Severina Liberati. “Il Distretto – ha spiegato Violino – è un organismo di coordinamento e di confronto ormai indispensabile per applicare gli indirizzi comunitari, che puntano ad arrivare a un’attività di pesca controllata e sostenibile, di fronte alla diminuzione della fauna ittica. Il prossimo passo sarà quello di allargare il Distretto anche all’Istria e una parte della Dalmazia”. Manzano ha quindi rimarcato che “il mare del Nord Adriatico ha delle specificità molto precise e, in tal senso, il Distretto ci permetterà di valorizzarle attraverso il riconoscimento della nostra autonomia da parte dell’Unione europea. Vogliamo essere autonomi per competere meglio con il resto del mondo”. L’incontro pubblico di oggi, che ha segnato l’avvio della concreta fase operativa, ha permesso di fare il punto sui primi risultati del coordinamento interregionale, dopo la formale costituzione del Comitato digestione in luglio a Chioggia, sulla base di una relazione presentata da Marina Bortotto, direttore del Servizio Risorse ittiche e biodiversità della Regione Friuli Venezia Giulia. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.