Pesca: Catania, riforma Ue , ok alla fissazione della quantità pescabile

“L’Italia è d’accordo con l’approccio proposto dalla Commissione europea in base al quale, in sostanza, tutte la pianificazione della pesca europea deve ruotare intorno alla fissazione della ‘quantita’ pescabilé in modo che gli stock possano ricrescere e riportarsi ai livelli auspicabili”. Lo ha detto oggi ai partner europei a Bruxelles il ministro per le politiche agricole e della pesca, Mario Catania, nell’affrontare quella che considera la “discussione chiave” sulla riforma della politica della pesca in Europa: il cosiddetto ‘rendimento massimo sostenibile’ (Rms), per la cui fissazione la commissaria europea alla pesca Maria Damanaki, ha chiesto un parere scientifico su ogni stock pescato. Oggi quindi, al centro del dibattito ministeriale c’é quella che Catania definisce “l’architrave della nuova strategia della Commissione europea. E’ un approccio obbligato – dice – considerando la miserevole condizione in cui si trovano gli stock attualmente”. Il ministro ha poi ricordato alla commissaria Damanaki che “nel Mediterraneo questo approccio va calibrato molto bene perché si fa una pesca multispecie. Di conseguenza bisogna lavorare attentamente – ha spiegato – nell’individuazione delle specie bersaglio, ed in particolare quali meccanismi mettere in atto in presenza di un livello di allarme per una e non per le altre, sistuazione che in una pesca multispecie può creare un problema”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.