Pesca: Commissione Ue, sulle quote l’ultima parola spetta alla scienza


Si chiama ”rendimento massimo sostenibile” ed e’ l’ultima novita’ messa a punto dalla Commissione europea per fissare, gia’ dal 2012, i limiti di pesca a livello europeo per ogni specie e stock. ”Abbiamo chiesto un parere scientifico su ogni stock – ha spiegato ai cronisti la commissaria alla pesca Maria Damanaki oggi a Bruxelles – per conoscere quali sono i limiti (ossia il rendimento massimo sostenibile) al di sotto dei quali la pesca e’ sicura, e persistono ancora margini di manovra per la riproduzione delle risorse”. Tuttavia, per quelle risorse per cui non e’ ancora a disposizione un parere scientifico, Bruxelles intende applicare ”il principio di precauzione, che si tradurra’ in una riduzione delle quote di pescato”. Questo nuovo approccio emerge dalla relazione pubblicata oggi dalla Commissione europea che contiene alcune raccomandazioni sulle possibilita’ di pesca nelle acque dell’Ue nel 2012, e in particolare il modo in cui la Commissione intende avvalersi dei pareri scientifici per proporre limiti di cattura e contingenti per il prossimo anno. Dalla relazione emerge – spiega Bruxelles – ”che c’e’ un lento miglioramento dello stato degli stock nelle acque europee, ma per la maggior parte di essi non si dispone ancora di dati scientifici sufficienti, principalmente a causa di una comunicazione inadeguata da parte degli Stati membri”. Per questa ragione la ”Commissione fara’ uso del nuovo metodo per la fissazione dei limiti di pesca, in particolare riducendo i livelli in presenza di dati insufficienti”. Queste novita’ saranno al centro di una vasta consultazione nel corso dell’estate, i cui esiti verranno integrati nelle proposte di possibilita’ di pesca per il prossimo anno che saranno adottate in autunno. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.