Pesca: dal 1° gennaio stretta della Ue sulle potenze di motori

Scatta dal 1 gennaio 2012 la stretta della Ue sul controllo e la certificazione delle potenze motore dei pescherecci che comporteranno nuovi adempimenti e oneri a carico delle imprese. Lo ricorda la Lega Pesca che, per favorire l’adeguamento alle nuove e complesse norme comunitarie, ha organizzato un seminario tecnico-informativo rivolto agli operatori illustrandone modalità e criteri. Il fenomeno delle irregolarità dovute alla mancata corrispondenza tra valori di potenza reali e valori dichiarati, infatti, è più diffuso di quanto si pensi, non solo in Italia ma anche in molti altri Stati membri, ma secondo Lega Pesca non vi sono margini per ipotizzare qualsiasi intervento di rinvio, deroga o sanatoria. L’Italia, ha spiegato l’associazione, è chiamata a predisporre un piano di campionamento sulla base del quale effettuare delle verifiche per controllare l’effettiva potenza massima continua dei motori all’asse; dal 1° gennaio 2013 invece, sarà resa obbligatoria la certificazione della potenza motrice massima per i motori di propulsione nuovi o modificati per i pescherecci con potenza superiore a 120 Kw; una norma da cui saranno esclusi coloro che utilizzano esclusivamente attrezzi fissi o draghe, le navi ausiliarie e le imbarcazioni per l’acquacoltura. Eventuali inadempienze sui controlli, ha concluso la Lega Pesca, espongono l’Italia al rischio di sospensione e soppressione dell’aiuto finanziario del Fondo europeo della pesca (Fep). (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.