Pesca: Damanaki, l’Italia presenti il piano, poi si vedra per le deroghe

La commissaria europea alla Pesca, Maria Damanaki, ha invitato il governo italiano a presentare il piano nazionale della pesca per poter poi ottenere le opportune deroghe per le pesche speciali. Lo ha fatto oggi alla manifestazione Slow Fish, inaugurata alla Fiera di Genova: ”Ho parlato di recente col ministro italiano – ha affermato la Damanaki – e gli ho detto che serve il piano nazionale. Il governo deve dare la mappa con l’indicazione dei pesci da pescare in ogni area”. ”Potremo dare le deroghe – ha aggiunto la commissaria – se siamo sicuri che gli stock lo consentono sulla base delle valutazioni scientifiche, puo’ essere il caso del rossetto”. I pescatori italiani chiedono deroghe anche per i cicciarelli e i fragolini. Nessuna speranza per la pesca del bianchetto: ”Non consentiro’ a nessuno di pescare novellame le norme sono state votate da tutti i paesi, i governi hanno avuto tre anni per adeguarsi. Il novellame deve crescere per potersi riprodurre ma in pochi mesi arriva alla taglia giusta”. Il presidente del comitato scientifico di Slow Fish Silvio Greco ha detto ”Siamo in totale sintonia con la UE, il ministro Romani presenti il piano per consentire le deroghe”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.