Pesca: definita la campagna tonno rosso 2013

tonno rosso2Definite le modalità di pesca per la campagna al tonno rosso 2013. Lo rende noto la Federcoopesca-Confcooperative che ha partecipato oggi ai lavori per definire le modalità del provvedimento. Il buono stato della risorsa ha permesso di ottenere un quantitativo massimo di catture maggiore rispetto allo scorso anno, spiega l’associazione. Le 162,51 tonnellate in più rispetto alla quota 2012, sono state distribuite tra i diversi sistemi di pesca: + 12% va alla circuizione (20 tonnellate), + 42% ai palangari (68,33 tonnellata); + 27% tonnara fissa (45 tonnellate); + 3% pesca sportiva/ricreativa (5 tonnellate) e un + 14,8 % destinato alla quota non divisa (24,18 tonnellate). Per la pesca a circuizione è stata confermato il posticipo dell’avvio della campagna, fissato per quest’anno dal 26 maggio al 24 giugno. “E’ l’atto finale di un lungo negoziato, partito a Madrid con l’assemblea Iccat e concluso oggi con la definizione campagna di pesca 2013, che ci ha visto sempre protagonisti come associazione in difesa degli interessi di tutto il comparto tonniero” sottolinea la Federcoopesca, precisando che il decreto è ora alla firma del ministro Catania. (ANSA).

3 Commenti in “Pesca: definita la campagna tonno rosso 2013”

  • fabrizio scritto il 8 marzo 2013 pmvenerdìFridayEurope/Rome 16:15

    per quanto riguarda la pesca sportiva ci sono date definitive e quantita’ . grazie

  • serafino scritto il 8 aprile 2013 pmlunedìMondayEurope/Rome 20:37

    quando apre la pesca sportiva?

  • Giuseppe scritto il 4 maggio 2013 amsabatoSaturdayEurope/Rome 9:45

    Con questi provvedimenti e sdlittamenti delle date di pesca, vedi quella della pesca a circuizione,non si vuole proteggere proprio un bel niente, infatti quello è proprio il periodo in cui i tonni si aggregano per deporre le uova ed essere fecondate.Infatti, consentendo la pesca proprio in quel periodo, di fatto c’è un prelevamento degli esemplari con le uova, impedendo la nascita di miliardi di nuovi esemplari.Questo sarebbe il periodo di non prelievo per questi animali se si vuole veramente proteggere la specie ed evitando la pesca con le reti da circuizione che non sono per niente selettive.Ma chi scrive le leggi per il mare e per la pesca, i pecorai scesi dalle montagne? Con tutto il rispetto per i pecorai.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.