Pesca: eurodeputati per deroga per rossetto e bianchetto


Separare i destini del ‘rossetto’ e del ‘bianchetto’ in modo da poter riprendere la pesca di queste due varieta’ grazie ad una doppia deroga avallata da Bruxelles. Questa e’ la richiesta avanzata alla commissaria Ue alla Pesca Maria Damanaki da una delegazione di eurodeputati italiani guidata dal vicepresidente della commissione pesca del Parlamento Ue Guido Milana del Pd. Con lui anche Paolo de Castro, Pd e presidente della Commissione agricoltura, l’Udc Antonello Antinoro, membro della commissione pesca, e Mario Pirillo e Rosario Crocetta del Pd. Il piano di gestione nazionale della pesca aveva messo insieme il ‘rossetto’, che e’ una specie di taglia piccola ma adulta, con il ‘bianchetto’, che sono invece gli avanotti di acciuga e sardina. La tutela del ‘bianchetto’ ha limitato cosi’ anche la pesca del ‘rossetto’. ”Esistono solidi dati scientifici – spiega Milana – che permettono di supportare la richiesta di una deroga per il ‘rossetto’ mentre per il ‘bianchetto, il Piano nazionale e’ considerato carente di dati scientifici sulla preservazione della biodiversita”’. ”Abbiamo quindi proposto alla commissaria – continua Milana – di fare due atti separati: la richiesta di una procedura di deroga illimitata per il ‘rossetto’, da realizzare in 15 giorni, e di avviare contemporaneamente una deroga di un solo anno per il ‘bianchetto’. Con l’impegno – conclude il Presidente della Commissione pesca del Parlamento Ue – di usare questo anno di pesca del ‘bianchetto’ per raccogliere i dati scientifici sulla specie e monitorare gli effetti della pesca sulla biodiversita”’. La commissaria Damanaki ha preso due giorni di tempo per fornire l’orientamento di Bruxelles su questa doppia proposta degli eurodeputati italiani. La pesca del ‘bianchetto’ occupa un migliaio di pescatori in Calabria e Sicilia mentre il ‘rossetto’ e’ di maggior interesse economico al nord.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.