Pesca: Flai Cgil, riparte campagna malattie professionali

peschereccio2

Riparte il 18 aprile la campagna nazionale sulle malattie professionali nella pesca con la presenza della Flai Cgil e dell’Inca in tutte le Marinerie italiane. A darne notizia è Sara Palazzoli, segretario nazionale Flai Cgil, al termine del coordinamento nazionale pesca che si è tenuto oggi a Roma. ”Anche quest’anno prosegue il nostro impegno sul tema delle malattie professionali, in un settore molto delicato ed esposto come quello della pesca – spiega il segretario – insieme all’Inca su tutti i territori verranno somministrati questionari, elaborati in modo sempre più specifico e collegato alla specifica attività lavorativa”. Si tratta di un lavoro che comporta una serie di condizioni peculiari quali l’esposizione agli agenti atmosferici, chimici e ai rumori delle macchine, la movimentazione di carichi, l’uso di attrezzi e macchinari pericolosi, che si traducono in rischi per la salute. Con i questionari, che consentono un’indagine ”in presa diretta” sulle condizioni dei lavoratori della pesca, la Flai intende fare uno screening sempre più dettagliato, così da individuare i rischi ed agire anche sulla prevenzione, con l’obiettivo di arrivare al riconoscimento delle malattie professionali per i lavoratori della pesca.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.