Pesca: Galan, bene svolta Ue ma bisogna tutelare gli operatori


”Condividiamo l’impostazione della Commissione: serve una svolta nella Politica Comune che ponga fine allo sfruttamento irresponsabile delle risorse e che permetta agli stock ittici europei di crescere nuovamente. Quest’obiettivo però non è disgiungibile dalla necessità di dare risposte concrete a tutti gli operatori del settore, che non possono essere penalizzati dalle nostre scelte. La nuova politica comune della pesca dovrà salvaguardare una dimensione sociale”. Così Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Giancarlo Galan, annuncia la sua partecipazione al Consiglio informale europeo dei Ministri della Pesca presieduto dal Ministro Spagnolo Elena Espinosa Mangana che si svolgerà al Museo do Mar di Vigo in Spagna, il 4 e il 5 maggio. Il vertice affronterà la questione della riforma della Politica comune della pesca (PCP) i cui assetti attuali risalgono al 2002. Nel 2009 la Commissione Europea ha avviato un processo di revisione presentando un libro verde che esprime la necessità di rafforzare la politica di contenimento dello sforzo di pesca.(ANSA).

2 Commenti in “Pesca: Galan, bene svolta Ue ma bisogna tutelare gli operatori”

Trackbacks

  1. notizieflash.com
  2. diggita.it

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.