Pesca: Google Earth scova allevamenti segreti nel Mediterraneo


Per vigilare sulle attività di pescatori e allevatori può essere d’aiuto un ‘occhio’ dall’alto: lo ha dimostrato uno studio pubblicato dalla rivista Plos One, che attraverso le immagini di Google Earth è riuscito a stimare la produzione di pesce da allevamento nel Mediterraneo. “Abbiamo scelto il Mediterraneo perché ha una buona copertura dai satelliti – spiega Chiara Piroddi, ricercatrice italiana che lavora all’università canadese di British Columbia e coautrice dello studio – siamo riusciti a contare 248 gabbie per i tonni e 20976 gabbie per altri pesci in 16 paesi”. Metà delle gabbie, scrivono gli autori, sono al largo della Grecia, mentre un terzo sono nel mare della Turchia. Dalle dimensioni i ricercatori hanno dedotto la quantità di pesce prodotto, che è risultata essere di quasi 226 mila tonnellate, leggermente superiore a quella dichiarata dai vari governi. Se però nel caso di Grecia e Turchia la quantità dichiarata è inferiore a quella prodotta in certi casi fino al 50%, altri Paesi fra cui l’Italia e la Francia sovrastimano la propria produzione: “Google Earth può essere uno strumento estremamente potente – concludono gli autori – per controllare le attività relative alla pesca”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.