Pesca: il 16 luglio parte il fermo 2012


Via libera al fermo pesca 2012 da parte della Commissione consultiva centrale che si è riunita questa mattina. Lo rende noto la Federpesca, spiegando che lo schema di decreto che disciplina i periodi di interruzione delle attività prevede: da Trieste a Rimini dal 16 luglio al 27 agosto; da Pesaro a Bari dal 6 agosto al 17 settembre; da Brindisi ad Imperia dal 3 settembre al 2 ottobre. Il calendario deve essere approvato dal ministero delle Politiche agricole. E’ prevista un’indennità per le imprese mentre gli equipaggi percepiranno, secondo gli accordi tra ministeri delle Politiche agricole e del Lavoro, la cassa integrazione straordinaria in deroga, ma anche misure tecniche per il periodo post-fermo, (3 giornate lavorative settimanali per le 10 successive all’interruzione e poi 4 giornate settimanali a scelta del singolo armatore). Federpesca ha votato parere favorevole al calendario, ribadendo però la necessità di consentire una gestione flessibile alle imprese dotate delle apparecchiature delle blue box, in modo da diversificare le attività e valorizzare il pescato nazionale con un’offerta costante tutti i giorni della settimana.

2 Commenti in “Pesca: il 16 luglio parte il fermo 2012”

  • Corsi Antonio scritto il 29 giugno 2012 pmvenerdìFridayEurope/Rome 17:06

    Per ottenere un ripopolamento ottimo di tutte le speci ittiche sarebbe opportuno chiudere la pesca per almeno 3 mesi in tutto l’adriatico,evitando anche che i vongolari deturpino la costa,luogo di riproduzione. Una volta ripopolato, regolare la pesca in modo equo e non distruttivo. Ciò andrà a vantaggio degli stessi pescatori. I mesi migliori per il fermo, a mio avviso, sarebbero marzo,aprile e maggio.

  • francesco scritto il 1 luglio 2012 pmdomenicaSundayEurope/Rome 17:45

    questo vuol dire andare in mare sabato e-o domenica?

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.