Pesca, il compromesso Ue non convince l’Italia


Non soddisfa ne’ l’Italia, ne’ la maggioranza degli Stati membri, il primo compromesso presentato al Consiglio Ue dalla commissaria alla pesca Maria Damanaki, sulle possibilita’ di pesca per il 2011 nelle acque comunitarie per le imbarcazioni europee. Il compromesso comprende infatti, per la prima volta, anche il numero massimo di grandi imbarcazioni che gli Stati membri potranno utilizzare per la pesca industriale al tonno rosso nella stagione 2011. Nel caso dell’Italia la Commissione europea ha proposto di autorizzare nove tonniere a circuizione e 30 palangari. La delegazione italiana ha rifiutato la proposta suggerendo due opzioni. In primo luogo, lo stralcio delle tabelle sul numero delle imbarcazioni da autorizzare, per ritornare alla procedura che si seguiva negli anni passati, quanto i piani di gestione con il numero delle imbarcazioni venivano concordati nelle prime settimane dell’anno a livello nazionale e poi presentate a Bruxelles. In alternativa, se si vuole mantenere la tabella delle imbarcazioni – ha proseguito la delegazione italiana – bisogna aumentare il loro numero. Questa posizione e’ stata sostenuta da Francia, Cipro e Malta. Dalle reazioni ministeriali al primo compromesso, emergere che si e’ ancora lontani da un accordo in quanto numerosi problemi sono stati sollevati anche dagli altri partner europei per la fissazione dei Totali ammissibili di cattura (Tac) nel Mare del Nord e l’Atlantico. Bruxelles ha annunciato un secondo compromesso nel corso della giornata. Da parte sua la commissaria Damanaki ha ribadito di avere ricevuto dalla Commissione europea un mandato con delle linee rosse invalicabili. Solo il raggiungimento di un accordo sulla fissazione di Tac e quote per la pesca 2011 permettera’ anche di dare il via libera all’accordo, raggiunto in novembre a Parigi dalla Commissione internazionale per la conservazione dei tonni di dell’Atlantico (Iccat), sulle quote di pesca del tonno rosso per il prossimo anno. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.