Pesca: in Veneto vongole in mare per il ripopolamento


Sono circa seimila le ceste di vongole di mare che la Regione Veneto fara’ prelevare, spostare e reimmergere nelle aree interessate dal 2008 a una moria della quale ancora non si sono riuscite a spiegare le cause. A ricevere i nuovi apporti saranno cinque ‘celle’ – parti di fondale – del compartimento marittimo di Venezia per oltre 150 tonnellate di prodotto e circa 40 tonnellate per una cella del compartimento di Chioggia. La cella 1 e’ antistante Bibione, la 2 e’ davanti a Valle Vecchia, in localita’ Brussa: in entrambe verranno reimmerse 700 ceste di prodotto. La cella 3 e’ sul litorale di Eraclea, la 4 di fronte a Jesolo: in ciascuna di queste celle verranno reimmerse 300 ceste. Il quantitativo piu’ consistente verra’ seminato di fronte a Cavallino-Treporti con 2.500 ceste. La cella 6 e’ l’unica localizzata nel compartimento marittimo di Chioggia, nel tratto tra Pila e la Sacca del Canarin, dove vi verranno reimmerse 1.500 ceste di vongole. In Veneto sono circa 120 le imbarcazioni che praticano la pesca della Chamelea gallina, o ‘bevarassa’, per un totale di circa 300 addetti. Lo scorso anno le loro barche sono rimaste ferme per cinque mesi per la tutela della risorsa, a redditivita’ azzerata.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.