Pesca: l’Alleanza delle cooperative chiede chiarezza su concessioni demaniali

vongole
Rilanciare il tema delle concessioni demaniali marittime e delle modalità per il loro rinnovo, spiegando che le novità introdotte dalla direttiva sui servizi, la cosiddetta Bolkestein, non sono applicabili per il settore della pesca. E’ stato il tema del seminario promosso a Goro dall’Alleanza delle cooperative italiane della pesca, che ha voluto richiamare l’attenzione dei governi regionali sulla necessità di garantire occupazione e sviluppo ad un’area pressoché dipendente dalla maricoltura. In Emilia Romagna, ricorda l’Alleanza, sono legate alle concessioni demaniali 24 cooperative, 2 organizzazioni di produttori, più di 1300 pescatori, 1400 ettari di superfici marine coltivate e oltre 15000 tonnellate di produzione annua per un fatturato di poco meno di 50 milioni di euro. Secondo l’Alleanza, servirà l’impegno deciso delle Regioni a definire le modalità di un regime transitorio per le concessioni attualmente in essere, ma anche definire procedure per consentire ai pescatori di Goro, che da anni lavorano in quelle acque, di non dover temere che qualcuno li sfratti da casa loro; e questo anche per tutte le altre zone d’Italia interessate dallo stesso problema. “L’Europa non può essere utilizzata per battezzare goffi tentativi di espropriazione – conclude l’Alleanza – né per invocare in maniera pretestuosa più concorrenza e più apertura e su questo la cooperazione, quella vera, non mollerà”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.