Pesca: Milana, con riforma 37.000 posti di lavoro entro il 2022

pescherecci 2“Oggi con 502 voti a favore espressi dall’Assemblea europea, finalmente abbiamo avviato un percorso che trasforma il mare da ‘miniera’ in cui prelevare, a campo da coltivare. Un cambiamento epocale che dà prospettive del tutto nuove alla pesca in Europa”. Lo dichiara Guido Milana, vice presidente della commissione pesca al Parlamento Europeo, commentando l’approvazione in sessione plenaria della riforma della politica comune della pesca (Pcp) in Europa. Un voto – spiega – “con cui si è inteso creare le condizioni per dare un futuro sostenibile alla pesca e alle risorse ittiche, con un’attenzione particolare all’ambiente marino”. Milana ne é convinto: “solo una pesca sostenibile riuscirà a creare fino a 37.000 posti di lavoro entro il 2022”. Tra le grandi novità – spiega – c’é il fatto di eliminare gradualmente “la pratica dei rigetti in mare, che consiste nel ributtare i pesci indesiderati (circa il 23% delle catture totali), l’introduzione del principio per cui non sarà possibile pescare più pesce di quanto lo stock sia capace di riprodurre, ma anche la creazione di riserve di ricostituzione degli stock. A questo si aggiunge il pieno sostegno alla diversificazione delle attività integrative alla pesca, la possibilità di avere più risorse ittiche, “e di conseguenza un importante incremento occupazionale, e un processo di regionalizzazione che porterà alla creazione di nuovi consigli consultivi regionali, a partire da quello sull’acquacoltura”. Con questo voto – conclude Milana – “abbiamo posto le necessarie basi per assicurare un processo che va nella direzione della sostenibilità sociale ambientale ed economica”. (ANSA)

Tags: ,

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.