Pesca: negoziato Iccat, proposta per fissare quote pescespada


Sul tavolo dei negoziatori alla riunione, in corso a Parigi, della Commissione internazionale per la conservazione dei tonnidi dell’Atlantico (Iccat), c’e’ anche un proposta di raccomandazione che prevede misure piu’ stringenti – come l’introduzione di quote – per la pesca al pescespada. Non si conosce chi sia ufficialmente all’origine della proposta, certo e’ che il documento – spiegano fonti comunitarie – prevede di introdurre un sistema di gestione per la pesca al pescespada simile a quello gia’ in vigore per il tonno rosso. Se la proposta sul tavolo dovesse essere accolta, il nuovo sistema comporterebbe un elenco delle imbarcazioni con permesso di pesca, ed una quota di produzione globale fissata fino al 2013 ad un livello di circa 12.100 tonnellate. Quota che andrebbe ripartita tra le parti contraenti, e nell’Ue, tra gli Stati membri interessati. Il documento prevede anche la fissazione di una dimensione minima delle taglie ed un divieto di cattura del pescespada con il sistema dei palangari per tre mesi l’anno: ossia dal primo settembre al 30 novembre, che rappresenta un mese in piu’ rispetto al periodo di fermo obbligatorio applicato nel 2009 e nel 2010. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.