Pesca: nuova etichetta indicherà anche tecniche di cattura

pescheriaDal 13 dicembre 2014 i consumatori potranno leggere in etichetta con quale attrezzo da pesca è stato catturato un prodotto ittico e, se i produttori lo vorranno, conoscere anche l’esatta provenienza di pesci, molluschi e crostacei; un’informazione, quest’ultima, non più solo per zone Fao ma con il riferimento del paese e della località dove sono stati pescati o allevati. Sono alcune delle novità affrontate nel seminario organizzato dal coordinamento pesca dell’Alleanza delle Cooperative, in collaborazione con il consorzio di ricerca Unimar, per approfondire le nuove regole introdotte dalla riforma sull’Organizzazione comune dei mercati (Ocm), a cui hanno partecipato, tra gli altri, Giuseppe Castiglione e Riccardo Rigillo, rispettivamente sottosegretario e direttore generale al Mipaaf. ”Le nuove regole possono rappresentare un volano per rilanciare la filiera ittica”, ha detto l’Alleanza, nel precisare che la riforma si attuerà per gradi, con misure in vigore già da dicembre di quest’anno e altre obbligatorie nel 2016; punto focale della riforma sarà il ruolo delle organizzazioni dei produttori. Castiglione ha sottolineato come il confronto e la condivisione tra le parti siano fondamentali per una programmazione mirata e per evitare di disperdere risorse economiche; e la collaborazione del ministero con l’Alleanza porterà ad interpretare al meglio le esigenze dei produttori, favorendo soprattutto l’aggregazione di imprese come strumento fondamentale per creare nuovi spazi di lavoro. Secondo Rigillo, con la riforma dell’Ocm si attua una rivoluzione culturale, dove le organizzazioni dei produttori saranno strategiche in ottica di sostenibilità, razionalizzazione e gestione dell’offerta. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.