Pesca: Parlamento Ue; dazio doganale su import ed ‘ecolabel’


No al protezionismo, si’ ad un mercato che salvaguardia l’attivita’ di pesca in Europa. Lo hanno sostenuto i deputati della commissione pesca dell’Europarlamento chiedendo che, sulle importazioni di prodotti ittici in Europa, ”l’Ue mantenga un dazio doganale ragionevole e modulabile”. Rilanciata anche l’idea di creare un ”ecolabel”, ovvero un’etichetta europea per i prodotti ittici per salvaguardare i consumatori. I deputati europei, nell’approvare all’unanimita’ il rapporto di Alain Cadec (Ppe) sul regime d’importazione nell’Ue dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, hanno sostenuto che ”la pesca europea e’ un settore importante che va preservato”. Gli obblighi a cui devono sottostare i pescatori sono enormi – ha dichiarato al termine del voto il relatore Cadec – ”e noi rifiutiamo che le esigenze sociali, sanitarie, ambientali e qualitative siano diverse tra prodotti importati e prodotti europei”. La commissione pesca del Parlamento europeo ha poi rilanciato all’Esecutivo Ue l’idea di creare un ”ecolabel” europeo per i prodotti ittici: ”In questo modo – ha spiegato il relatore – i consumatori potranno sapere la provenienza dei prodotti e se questi rispettano le norme sanitarie, sociali ed ambientali europee”. Il voto all’Assemblea plenaria e’ previsto nella sessione di luglio a Strasburgo. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.