Pesca, programma distretto Alto Adriatico a Governo Croato

L’assessore all’agricoltura del Veneto, Franco Manzato, insieme alle delegazioni della Regioni Emilia Romagna e del Friuli Venezia Giulia, ha presentato oggi a Umago (Croazia) al Ministro dell’agricoltura della Croazia il programma del Distretto dell’Alto Adriatico per lo sviluppo del settore della pesca. Il Distretto, nato lo scorso 27 febbraio con un decreto ministeriale, si pone tra i principali obiettivi quello di assicurare un’efficace gestione delle risorse biologiche secondo i parametri di sostenibilità e di promuovere il partenariato con i produttori e le imprese per lo sviluppo condiviso delle azioni e delle politiche fissate dal Ministero e dalle Regioni. L’incontro è servito per presentare al Ministero del Governo croato le linee guida del neonato Distretto e per condividere e coordinare le politiche delle aree nord – adriatiche che hanno in comune lo stesso bacino di pesca. Un incontro strategico per il futuro del settore che, ha osservato Manzato, “apre grandi prospettive di dialogo e collaborazione tra le tre Regioni alto adriatiche al fine di creare un’unica grande politica in grado di assicurare crescita, controllo della biodiversità e reddittività costante nel tempo agli operatori del settore che operano in questo lembo di mare”. Nel corso dell’incontro, svoltosi a margine della Fiera internazionale di pesca e attrezzatura ittica, sono state presentate le linee guida del programma del Distretto dell’Alto Adriatico. L’assessore Manzato, che ha illustrato i contenuti del piano triennale elaborato dal Distretto dell’Alto Adriatico per affrontare priorità e criticità del settore, ha sottolineato che “questo è un incontro propositivo che apre un nuovo scenario in cui la Croazia ha la possibilità interfacciarsi con un unico interlocutore italiano, il Distretto, che fa sintesi delle regioni Friuli V.G., Emilia Romagna e Veneto, puntando insieme a sensibilizzare le istituzioni europee sulle problematiche dell’alto adriatico. Aggiungo infine che – ha concluso Manzato – gli interventi a mare di strutture che impattano sulla pesca, dovranno ora tener presente il Distretto Alto Adriatico come parte integrante dei meccanismi di definizione dei progetti e di decisione degli interventi”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.