Pesca: Rosso, mantenere la specificità del Mediterraneo

“L’Italia ha confermato ai partner europei la propria esigenza di mantenere una specificità per la pesca Mediterranea”. Lo ha detto a Lussemburgo, al termine del consiglio dei ministri dell’agricoltura e della pesca dell’Ue, il sottosegretario alle politiche agricole Roberto Rosso precisando: “Da questo punto di vista c’é però bisogno che i paesi rivieraschi, rispettino le limitazioni imposte”. Ad esempio, ha aggiunto, “sul tonno l’Italia ha ridotto dell’88% la propria capacità di pesca. Se l’Italia è riuscita a farlo, bisogna sperare che altri confermino un’ analoga volontà di sottostare a decisioni che aiutino la pesca a restare un bene collettivo”. La precisazione dell’Italia è stata importante in quanto la commissaria europea alla pesca, Maria Damanaki, ha messo sul tavolo un documento sulle possibilità di pesca nelle acque europee per il 2012 accompagnato dalla propria visione della politica della pesca per i prossimi anni, che anticipa in parte il dibattito sulla riforma del settore la cui proposta è attesa il prossimo 13 luglio. Dalla presentazione ministeriale, la Commissione è apparsa conservatrice sul mantenimento degli stock, ed il suo approccio ha incontrato resistente molto forti tra gli membri che pescano nelle acque del Nord e dell’Atlantico. Un confronto severo si è installato sull’idea di Bruxelles di ridurre del 25% le possibilità di pesca quando mancano dati scientifici sugli stock. L’Italia comunque ha ricordato che la pesca multi specie del Mediterraneo mal si adatta ad un approccio collegato ai singoli stock. Del resto proprio per il Mediterraneo c’é un’unica quota di pescato, quella per il tonno rosso. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.