Pesca: si cerca un compromesso per il nuovo regolamento


Si intensifica il dialogo tra i responsabili della pesca, europei ed italiani, per realizzare un piano di gestione nazionale in linea con le nuove regole per una pesca sostenibile nel Mediterraneo. Proprio oggi, secondo quanto riferiscono fonti comunitarie, gli uffici della direzione generale della pesca alla Commissione europea hanno invitato una lettera all’amministrazione italiana, in relazione alle richieste del ministero sulla gestione dei piani per le sciabiche da natante e le deroghe sulla distanze minime dalla costa nelle acque italiane. Nella missiva Bruxelles chiede ulteriori informazioni su due elementi: in primo luogo la valutazione della situazione degli stock, escluse certe specie come la sardina; quindi, il calendario previsto per raggiungere uno sfruttamento sostenibile delle risorse. Nella lettera, precisano le fonti, la Commissione europea sottolinea che, per quanto riguarda le deroghe potenziali potra’ decidere solo quando sara’ concluso l’iter scientifico e tecnico, e quando sara’ completata la procedura decisionale compreso – qualora fosse necessario – il passaggio al Comitato di gestione Ue (che riunisce a livello tecnico i rappresentanti dei 27 Stati membri e dell’Esecutivo Ue). I tempi rischiano di non essere brevi, probabilmente una decisione finale – spiegano gli esperti – non potra’ essere raggiunta prima della primavera del 2011. In attesa, ricordano gli uffici della Commissione Ue, vanno applicate completamente tutte le regole che sono entrate in vigore il primo giugno 2010 sul regolamento europeo per la pesca sostenibile nel Mediterraneo. Bruxelles e’ certa che le autorita’ italiane assicureranno il rispetto di tutta la normativa e avvieranno controlli affinche’ i pescherecci applichino le nuove regole relative alle dimensione delle maglie, alle distanze dal litorale, e che nessuna attivita’ di pesca venga effettuata sugli habitat protetti. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.