Pesca: sindacati, atteso rifinanziamento per Cigs dopo il fermo

Si chiude oggi il fermo pesca di due mesi nel mare Adriatico, ma i lavoratori del comparto non hanno ancora ricevuto risposte alla richiesta di rifinanziamento della Cassa integrazione guadagni straordinaria in deroga. E’ quanto dichiarano, in una nota unificata, i sindacati che, in assenza di risposte si dicono “costretti ad intraprendere le adeguate iniziative a sostegno dei lavoratori”. Nello scorso mese di luglio, ricordano i sindacati, quando vennero emanati i decreti di attuazione del fermo pesca, il ministro Romano, dopo aver ‘trovato’ 22 milioni di euro da destinare alle imprese di pesca, aveva assicurato il rapido rifinanziamento della Cigs in deroga per venire incontro alle aspettative dei lavoratori. Ma ad oggi, concludono le tre sigle, questo non è ancora avvenuto e non è stata data alcuna risposta alle ripetute sollecitazioni. Per Fai-Flai-Uilapesca, “il tempo è scaduto”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.