Pesca: un volume fotografa lo stato di salute del settore

Dopo 80 anni dall’ultima pubblicazione che risale al 1931, arriva la nuova fotografia sullo “Stato di salute della pesca e dell’acquacoltura italiana”. E’ il volume presentato dal ministro delle Politiche agricole, Mario Catania edito dal suo dicastero, che mette a fuoco il settore ittico in Italia e in Europa, compresa l’acquacoltura in mare dal punto di vista economico, sociale e produttivo. Un lavoro imponente realizzato da 140 autori, coordinati da Sefano Cataudella, professore di Ecologia all’Università di Roma di Tor Vergata e responsabile scientifico del progetto, e da Massimo Spagnolo, direttore dell’Istituto per la ricerca economica in pesca di Salerno. Tra i contributi anche quello del ministro Catania sulle tematiche relative alla riforma della Politica agricola comune. Il settore ittico a fine 2010, si legge nel volume, conta 29mila occupati, di cui 14 mila della piccola pesca; 13,5mila imbarcazioni, 10mila in meno rispetto a 10 anni fa, 1 mld circa di ricavi di cui il 7,7% dovuto alla pesca del nasello (90 mln). Quanto alle regioni, la Sicilia ha l’incidenza maggiore sul totale nazionale sia in termini di catture (26,6%) che di ricavi (21,6%). Sul fronte del consumo procapite, in Italia si è passato da 12 kg nel 1961 a 25 kg del 2005. Per quanto riguarda, infine, l’acquacoltura ha un giro d’affari da 556 mln, una produzione di 232mila tonnellate, con la trota in pol position con 40mila tonnellate allevare e un valore di circa 145 mln.(ANSA).

Tags:

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.