Pesce surgelato, in arrivo prodotto dal Giappone: occhio a data e origine


Attenzione alla data dei prodotti ittici surgelati e congelati, perche’ proprio in questi giorni stanno arrivando nei banconi italiani quelli confezionati dopo l’11 marzo, data dell’incidente nucleare in Giappone. E’ quanto segnala la Federcoopesca-Confcooperative, secondo cui pero’ basta avere un po’ di attenzione, perche’ nei surgelati venduti in Italia e’ obbligatorio indicare la zona di provenienza di ogni singolo ingrediente e quasi sempre grigliate miste, totani, calamari, zuppe di pesce di quasi tutte le marche, hanno almeno un ingrediente pescato nel Pacifico. E’ quindi bene sapere che il Giappone fa parte della zona Fao 61, indicata in alcune confezioni anche come ‘Oceano Pacifico nord occidentale’, ma che alcuni Stati raggiungibili da pesci migratori potenzialmente contaminati sono compresi anche nella zona Fao 71, vale a dire ‘Oceano Pacifico centro occidentale’. L’associazione ricorda che comunque l’Ue ha imposto nuove condizioni per l’import di prodotti alimentari dal Giappone in vigore fino al 30 settembre, che prevedono, tra l’altro, una dichiarazione che ne attesti la raccolta o la trasformazione prima dell’11 marzo 2011. Contro i rischi di radioattivita’, gli esperti della Federcoopesca-Confcooperative consigliano quindi di consumare pesce fresco di stagione o allevato, purche’ provenga dalla zona Fao 37, quella del Mediterraneo. Ma i prodotti importati dalle zone interessate dalla catastrofe ambientale che raggiungono i mercati italiani, spiega Federcoopesca, difficilmente possono essere venduti come locali, come gamberi congelati, tonno pinna gialla, quello che si trova nelle scatolette e prodotti lavorati o in filetti come cernie e pangasio. (ANSA).

3 Commenti in “Pesce surgelato, in arrivo prodotto dal Giappone: occhio a data e origine”

  • daniele scritto il 19 giugno 2011 amdomenicaSundayEurope/Rome 2:46

    quindi prima di questi giorni non era arrivato nessun tipo di pesce surgelato proveniente dal giappone confezionato dopo l’11 marzo?

  • mire scritto il 12 settembre 2013 pmgiovedìThursdayEurope/Rome 19:11

    Mi  lascia proprio  sconcertata.. ti avvisano  che fa  male,,e lo importano? sono   cornuti!

  • Max scritto il 14 settembre 2013 amsabatoSaturdayEurope/Rome 1:40

    Ma che stronzata… e un area grande quanto l’intero paese degli stati uniti. Inizia una migliaia di chilometri dal giappone al sud, tocca sud di cina, australia, nuova zelanda quasi…. ma informatevi ….

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.