Pesticidi: Copagri, serve capillare diffusione delle informazioni


“Senza una reale e capillare diffusione delle informazioni e degli aspetti collegati all’uso di pesticidi tutto il progetto di diffondere tra gli agricoltori un nuovo approccio sistematico al problema viene meno”. E’ quanto ha dichiarato la Copagri nel corso dell’odierna audizione presso la Commissione agricoltura della Camera nell’ambito dell’esame dello schema di Dlgs sull’attuazione della direttiva Ue 2009/128, sull’uso sostenibile dei pesticidi. Dall’analisi della relazione illustrativa, secondo Copagri, emerge una sorta di discrasia tra decreto e campo di applicazione quasi come se fosse esclusiva responsabilità degli agricoltori la tutela dell’ambiente e della salute. Gli agricoltori non rifiutano tale ruolo, tutt’altro, ma il problema andrebbe invece inquadrato in un ragionamento più generale, coinvolgendo produttori di pesticidi, imprenditori agricoli e consumatori. E’ chiaro invece l’intento di migliorare i controlli, di ridurre i livelli di sostanze nocive, di sensibilizzare gli utilizzatori, di pervenire ad un sistema trasparente di segnalazione e di controllo dei progressi compiuti. Per quanto concerne i controlli sull’uso e distribuzione dei fitofarmaci Copagri si è detta d’accordo nel merito e nel metodo, ribadendo il proprio impegno con iniziative sul territorio per la diffusione e divulgazione dei metodi di riduzione del consumo di fitofarmaci.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.