Piace all’Europa il “codice di condotta” per la GDO

RabboniPiace anche all’Europa l’idea di un “codice di buona pratica commerciale” tra i produttori e la distribuzione, lanciata dall’assessore all’agricoltura dell’Emilia Romagna Tiberio Rabboni.
L’Areflh ( Associazione delle Regioni Agricole Europee ) esprime vivo apprezzamento per l’iniziativa intrapresa a fronte della crisi del settore agricolo e che prevede appunto di sostenere i produttori nel rapporto commerciale con la grande distribuzione organizzata attraverso la proposta di un ” codice di condotta “,inoltrata al Governo tramite la Commissione Politiche agricole della Conferenza Stato Regioni ”
La Commissione Europea già sensibilizzata, anche dall’Areflh sul tema dei prezzi alla produzione dovrà prendere in visione le tematiche urgenti legate alla necessità di accelerare un processo di relazioni più stabili e durature fra i fornitori e le catene di distribuzione con l’obiettivo di favorire una maggiore trasparenza nei rapporti contrattuali che possano garantire una minore volatilità dei prezzi.
L’Areflh auspica una presa di posizione delle Istituzioni italiane, come peraltro già fatto da alcuni paesi europei, per una maggiore trasparenza .
Il perdurare della attuale situazione mette in difficoltà i produttori che non vedono remunerati i propri costi ed i consumatori che non sempre trovano prezzi convenienti, con riflessi negativi sui i consumi di frutta ed ortaggi.
Luciano Trentini, Presidente del collegio dei produttori di AREFLH ,esprime soddisfazione per l’iniziativa e ritiene che la proposta di un “Codice di buona pratica commerciale”, abbia risvolti positivi per l’intera filiera perché, anche attraverso una maggiore trasparenza si potrà continuare a garantire un futuro alla ortofrutticoltura italiana ed europea.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.