Piacenza: a tavola con la scienza , confagricoltura ed expo’

ACCLS 2015Il ciclo di incontri A Cena con la Scienza, organizzato da Confagricoltura  ed Agriturist Piacenza, giunto quest’anno alla sesta edizione è ai nastri di  partenza. Spiega così Enrico Chiesa, Presidente di Confagricoltura  Piacenza: “In considerazione del legame che per sua natura la proposta ha
avuto da sempre con i temi trattati da Expo2015, abbiamo ritenuto opportuno
ripresentarla come una delle azioni messe in campo da Confagricoltura  Piacenza per partecipare alla grande manifestazione internazionale. Le cene con la scienza sono quindi una delle iniziative del nostro progetto  “Coltiviamo il futuro” approvato anche dall’Ats Piacenza Per Expo di cui,
come Confagricoltura facciamo parte”. Gli incontri, secondo un clichè ormai  consolidato, orbitano attorno ad un tema centrale e vedono l’intervento di  personalità del mondo scientifico ed accademico che affrontano un argomento  in chiave scientifico-divulgativa, si tengono negli agriturismi di
Agriturist Piacenza e prevedono il proseguimento del dibattito durante la  cena. Quattro gli appuntamenti quest’anno in programma mentre il tema “guida” sarà: “Non di solo pane … Le risorse del Pianeta fra miti, mistificazione e opportunità”. “Fin dalla prima edizione – spiega Michele  Lodigiani, ex presidente di Confagricoltura Piacenza, ideatore e curatore  delle cene con la scienza – abbiamo sistematicamente trattato gli argomenti  di Expo 2015: nutrire il Pianeta / energia per la vita. Quest’anno abbiamo
voluto guardare a questi stessi temi da un punto di vista più “laterale”: la  possibilità di soddisfare i fabbisogni alimentari ed energetici di  un’Umanità in crescita dipende infatti, prima ancora che dalla disponibilità  di tecnologie adeguate – precisa Lodigiani – da un approccio culturale
razionale e positivo, che voglia e sappia fare buon impiego delle uniche risorse veramente inesauribili di cui disponiamo: il cervello umano,  l’aspirazione al progresso personale e sociale, il riconoscersi affratellati
dalla condizione umana e da un comune destino”. Nel primo incontro in  programma venerdì 17 aprile, all’Agriturismo Boschi Celati di Fossadello,  Piero Morandini, Ricercatore del dipartimento di Bioscienze dell’Università  di Milano affronterà il curioso rapporto che abbiamo con la chimica, la  biologia e la genetica, scienze che incidono enormemente sulle nostre vite,  ma che spesso vengono percepite in modo fuorviante ed irrazionale. Seguirà,  venerdì 8 maggio, all’Agriturismo La Tosa di Vigolzone, una serata sulla ricerca avanzata in campo agricolo, su quanto sta avvenendo oggi nei  laboratori e su cosa vedremo domani nei nostri campi. Relatore sarà Alessandro Occhialini, Ricercatore in biotecnologie vegetali presso il  Rothamsted Research, Harpenden (UK). Il terzo incontro affronterà il tema
attualissimo dei “big data”, cioè della grande massa di dati che  scaturiscono da ogni attività umana che oggi, grazie alla formidabile  potenza di calcolo delle macchine, siamo in grado di processare ottenendone
una rappresentazione della realtà in tempo reale ed estremamente affidabile:  uno strumento straordinario per affrontare i problemi della società e nel  contempo un preoccupante fattore di rischio per la libertà personale di  tutti noi. L’appuntamento è fissato venerdì 22 maggio all’Agriturismo la
finestra sul Po a San Nazzaro con Lorenzo Benussi, Fellow al Centro Nexa for Internet & Society del Politecnico di Torino e Consulente del Governo per  l’Innovazione e L’Agenda Digitale. La rassegna chiuderà all’Agriturismo  Battibue a Baselicaduce di Fiorenzuola, venerdì 12 giugno, con una serata
sulle materie prime non alimentari e non energetiche che non sono meno  necessarie al nostro sviluppo e la cui distribuzione incide sui rapporti  geopolitici globali. La relazione sarà affidata a Franco Maranzana, Geologo,  dirigente e consulente di grandi imprese minerarie e istituzioni  internazionali. “Mi sento di ringraziare personalmente Michele Lodigiani per  l’impegno che profonde e per i risultati che ottiene – sottolinea Enrico  Chiesa -. “A cena con la scienza” negli anni riscuote sempre interesse e Lodigiani è bravissimo a individuare e invitare esperti di fama  internazionale la cui visione, per ruolo e competenze, ci consente di  scandagliare nel profondo il presente e di guardare al futuro”. “Tengo  particolarmente a questa iniziativa – ricorda Gianpietro Bisagni, presidente di Agriturist Piacenza – perché ha la duplice valenza di far conoscere anche  i nostri agriturismi, una rete sempre più attiva sul territorio in grado di
promuovere i prodotti locali, accogliere visitatori e far conoscere la  nostra bella provincia”. Per partecipare è necessario prenotare direttamente  in agriturismo.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.