Picco di vendite per l’Amarone

”Picco entusiasmante” nelle vendite di Amarone che passano dai circa 9 milioni di bottiglie del 2009 ai quasi 13 milioni (12.800.000) dello scorso anno, ed exploit, +40%, dell’export 2010 del re dei vini della Valpolicella, che e’ a forte vocazione internazionale (l’80% va all’estero), a fronte di una media nazionale in crescita a livelli medi del 13%-14%. Sono i numeri del successo mondiale dell’Amarone, oggi Docg, presentati dal presidente del Consorzio per la tutela dei vini Valpolicella Luca Sartori, all”Anteprima Amarone 2007′ in Fiera di Verona, che presenta la produzione al debutto in commercio di 62 aziende vitivinicole. Tra le ragioni del successo, ha sottolineato Sartori, la fascetta di stato, che da quest’anno sara’ applicata anche al Valpolicella Ripasso, la lotta alla contraffazione, il rigore dei controlli, il blocco dei nuovi impianti per i prossimi tre anni, e una forte azione promozionale che oggi vede il via di una azione congiunta triennale – ha annunciato – con il Consorzio del Prosecco in Norvegia e Russia, con un budget di contributo pubblico di oltre 300 milioni di euro, per proseguire poi negli Usa e in Brasile. Gli ettari vitati ad Amarone sono cresciuti di 150 unita’ rispetto all’anno precedente, per un totale di 6450 ettari dove insistono 2463 aziende. ”Importante per mantenere le quotazioni di mercato ed evitare inflazioni di prodotto il blocco deciso per i nuovi impianti – ha sottolineato Sartori – anche se nel 2010 abbiamo sforato un po”’. Sartori conclude il 6 aprile il suo mandato alla guida del Consorzio di tutela dei vini Valpolicella e che, ha detto, ”ha altri progetti per il futuro. Serve qualcuno con nuova energia, ed e’ giusto che ci sia avvicendamento per un Consorzio che ha piu’ dell’80% della filiera associata”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.