Piemonte: dopo il latte, carne con prezzo indicizzato


Sei mesi dopo l’accordo sul latte, che riguarda ormai il 50% della produzione regionale, anche la carne piemontese potrà presto avvalersi di un prezzo indicizzato, legato, in parte, a parametri economici stabiliti da un ente terzo. Lo ha annunciato l’assessore regionale all’Agricoltura Claudio Sacchetto, oggi a Bra (Cuneo) alla seconda giornata di Cheese, la rassegna internazionale sulle ‘Forme del latte’ organizzata da Slow Food e dal Comune. “L’intesa sul latte – ha spiegato Sacchetto, parlando di fronte alle associazioni professionali e ai rappresentanti delle cooperative e dell’industria – ha permesso di dare dignità all’agricoltore, è uno dei pochissimi casi in cui si tiene conto dei costi aziendali (ad agosto è stato pagato 40,5 centesimi al litro, ndr). Abbiamo posto fine alle lunghe diatribe sulle parti e anche chi ha cercato di contestarne l’efficacia ricorrendo alla Ue, ha dovuto convincersi e accettare che la strada degli accordi indicizzati è quella indicata dalla stessa Comunità Europea”. Grazie all’accordo il 50% dei 9 milioni di quintali di latte prodotti ogni anno in Piemonte vengono oggi pagato con un prezzo legato a una serie di indici ai costi delle materie prime, “sono convinto – ha detto Sacchetto – che arriveremo ai due terzi della produzione. Per la carne l’impostazione dell’accordo è a buon punto, possiamo arrivare all’intesa entro fine anno, anche se la controparte rispetto agli allevatori è un po’ più frammentata rispetto al caso del latte. Ma è indispensabile – ha concluso Sacchetto – che i produttori di carne possano vedere salire il prezzo pagato del 15-20% perché ormai è fermo da oltre vent’anni e per le aziende è difficile fare investimenti”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.