Plasmon – Barilla: l’azienda di Parma risponderà in tutte le sedi competenti

Con riferimento alla pubblicità Plasmon, Barilla prende atto di un’azione grave e sleale, contraria a tutti i principi di un’informazione chiara e corretta e contraria alla sana concorrenza ed etica comportamentale.
Tutti i prodotti alimentari sono regolamentati da precise norme internazionali e nazionali che definiscono in modo preciso i necessari livelli di sicurezza alimentare a completa garanzia della salute delle persone. I prodotti destinati ad un consumo particolare, come per la fascia di età da 0 a 3 anni, sono soggetti ad un regolamento specifico.
Plasmon ha comparato prodotti destinati a consumatori differenti, soggetti quindi a normative diverse e specifiche, con l’intento chiaro di fare leva sulla emotività delle mamme con la conseguenza di creare in loro un senso di panico non giustificato e corretto.
In particolare nei fatti: nessuno dei prodotti Barilla è rivolto specificatamente ai bambini da 0 a 3 anni; per questo motivo è assolutamente scorretto e ingannevole confrontare pasta per bambini per l’infanzia con pasta che è destinata a uso corrente per tutta la famiglia.
Ancora più nello specifico, la comunicazione di Plasmon è da ritenersi illegale per i seguenti motivi:
– Plasmon ha comparato prodotti che sono destinati a fasce di consumatori differenti e che, di conseguenza, sono sottoposti a norme vigenti diverse; – I prodotti Plasmon, che sono specificamente destinati all’infanzia, sono sottoposti alla Direttiva 2006/125/CE, che ne definisce precisamente caratteristiche e limiti;
– Il prodotto Barilla comparato è un prodotto ad uso corrente, destinato a tutta la famiglia ma con esclusione degli infanti da 0 a 3 anni, come tale sottoposto ad una legislazione del tutto differente, rispetto alla quale Barilla rispetta tutti i limiti di legge, fra l’altro per quanto attiene la qualità e la sicurezza.
La fiducia che tantissime mamme ci accordano ogni giorno da oltre 130 anni è la diretta dimostrazione che le loro scelte sono fatte con consapevolezza e conoscenza della qualità dei prodotti Barilla. Una pubblicità comparativa scorretta e ingannevole non aiuta a decidere quali prodotti arrivano sulle tavole delle persone, tantomeno una comparativa ingannevole, scorretta ed eticamente biasimevole.
A tal proposito, Barilla difenderà in ogni sede competente la propria immagine e diffida chiunque dal diffondere ulteriori notizie illegali e denigratorie.

Un Commento in “Plasmon – Barilla: l’azienda di Parma risponderà in tutte le sedi competenti”

  • Maria scritto il 3 dicembre 2011 pmsabatoSaturdayEurope/Rome 23:53

    Quindi da Persona ignorante la Plasmon mi educa informandomi che:
    Se una tonnellata di grano contiene 380 mg di tossina, le industrie alimentari la possono usare secondo la legge per i prodotti destinati a persone di età da 3 anni in su, che hanno già quindi un sistema immunitario sviluppato. Non sono prodotti biologici e lo sappiamo e fin qui non ci sono problemi.
    Se invece la tonnellata di grano contiene fino a 200 mg di tossina, la PLASMON LA USA PER FARE LE PAPPE AI NOSTRI NEONATI che non hanno ancora il sistema immunitario sviluppato. BELLO !!! COMPLIMENTI per l’oasi !!! e grazie per l’informazione.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.