PMI agricole 3.0: Confagri, 80% chiede innovazione ed è informatizzato

ipadcredenza-5
“Le PMI agricole hanno fame di sviluppo ed innovazione” e non solo, “sono informatizzate e prediligono fare rete”. I numeri parlano chiaro: l’80% è interessato alle attività di ricerca e innovazione, altrettante usano sistemi informatici, 3 su 4 ritengono le reti di aggregazione “vantaggiose, tra marketing e competitività”. E’ quanto emerso dall’indagine “Fabbisogni di ricerca e sviluppo nel settore primario” di FNIFC, Federazione Nazionale dell’Impresa familiare Confagricoltura e PRIA, Progetti di Ricerca e Innovazione in Agricoltura, condotta tra aprile e settembre 2015 su un campione di 130 imprese, presentata questa mattina a Roma presso Palazzo della Valle. Secondo l’indagine l’interesse per ricerca e innovazione cresce con l’innalzarsi del titolo di studio dell’imprenditore. “Una spinta motivata – spiega Roberto Poggioni presidente FNIFC – anche dalla volontà di rispondere in modo efficace ai consumatori e ai fornitori per mantenersi concorrenziali con aspettative tra incremento quali-quantitativo e riduzione dei costi di produzione, e aumento del valore aggiunto del prodotto”. Tra chi è restio emergono: mancanza di figure professionali ad hoc in azienda e di risorse economiche, scarso interesse/utilità. Tra i fattori agevolanti: collaborazione tra aziende o Università, centri di ricerca e l’accesso ad agevolazioni finanziarie; il 68% delle imprese intende realizzare progetti in cooperazione e utilizzare anche fondi FEASR (87%). Per quanto riguarda i sistemi informatici: sono usati nella gestione aziendale (per 84% delle imprese), per contabilità e amministrazione (70%), tra chi non ne fa uso, il 61% intende farlo in futuro. L’88% non utilizza Internet nelle attività. Solo il 42% ha un sito web e il 34% fa e-commerce.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.