Politi (Cia): per l’agricoltura la Finanziaria è una scatola vuota

Politi ”Ormai siamo alla presa in giro. La finanziaria rischia di divenire una ‘scatola vuota’ per l’agricoltura. Gli emendamenti relativi al Fondo di solidarieta’ nazionale per le calamita’ naturali comprendono risorse totalmente insufficienti per le imprese. Oltretutto, resta scoperto il 2009”.Lo afferma il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi preoccupato per la finanziaria che dimentica i pressanti problemi delle aziende agricole. ”La manovra – afferma Politi – non contiene alcuna misura di reale sostegno per i produttori agricoli che sono alle prese con una situazione di grave emergenza. La stessa proroga al 31 luglio 2010 della fiscalizzazione degli oneri sociali per le zone svantaggiate e di montagna e’ ridicola. Serve poco e nulla. Sembra che non si capisca l’emergenza drammatica del settore primario. Per questo rinnoviamo l’appello ad un’azione unitaria del mondo agricolo per far sentire forte la ‘voce’ degli agricoltori italiani che non possono continuare ad operare nel disagio piu’ profondo e tra innumerevoli difficolta”’. ”Non e’ da oggi che segnaliamo uno stato allarmante del settore primario. Da tempo -avverte Politi- chiediamo che si intervenga in maniera concreta. Dal governo, purtroppo, soltanto un silenzio assordante. Per gli altri comparti produttivi si trovano risorse, mentre si lascia l’agricoltura abbandonata a se stessa, con i suoi innumerevoli problemi”.. ”Siamo stati i primi -aggiunge il presidente della Cia- a denunciare il coma profondo dell’agricoltura. E ora non siamo piu’ i soli. Allora, crediamo che sia giunto il momento di unire le forze e far pesare sulle scelte politiche le esigenze degli imprenditori agricoli che non possono essere considerati lavoratori di serie ‘B’. Vogliamo la giusta considerazione”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.