Pomodoro da industria: Oi approva regole su filiera

Pomodoro industria
Un altro passo in avanti per rendere la filiera del pomodoro da industria del Nord Italia più efficiente e trasparente in un quadro di sostenibilità ambientale, sociale e reddituale. Risponde a queste esigenze l’approvazione da parte dell’Organizzazione Interprofessionale del Pomodoro da Industria del Nord Italia – durante l’assemblea dei soci a Gariga di Podenzano (Piacenza) – delle regole condivise che stabiliscono le tempistiche e le modalità per la contrattazione, le cessioni di materia prima, i conferimenti, le comunicazioni dei dati e le verifiche sul rispetto degli impegni presi fra le parti. ”Le regole condivise – ha detto il presidente dell’Oi, Pier Luigi Ferrari – sono il frutto di un intenso lavoro che va a definire le modalità dello stare insieme mettendo al centro la coesione dell’intera filiera. Il consolidamento e l’integrazione della filiera sono fondamentali per il mantenimento e il possibile incremento della competitività”. Durante l’assemblea sono stati presentati inoltre i dati relativi ai prodotti trasformati per la campagna 2014 nei 29 stabilimenti soci dell’Oi del Nord Italia. L’analisi ha messo in evidenza la tendenza allo spostamento da una trasformazione indirizzata alla produzione di concentrato verso i prodotti a più basso residuo (polpe e passate in primis). Questo fattore fa emergere – spiega l’Oi – un quantitativo di concentrato disponibile praticamente equivalente a quello del 2013, quando si era avuta una forte diminuzione produttiva rispetto all’anno precedente. In chiave futura l’impegno principale è legato all’Expo 2015: ”Il tema del Made in Italy e del legame della nostra produzione di pomodoro con il territorio – ha aggiunto Ferrari – devono essere al centro dell’impegno dell’Oi in vista dell’Expo, un appuntamento durante il quale anche il pomodoro deve essere protagonista”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.