Pomodoro: firmato protocollo anti caporalato

pomodoro raccolta
Contrastare il fenomeno del caporalato, promuovere comportamenti socialmente responsabili ed assicurare il rispetto dei contratti collettivi nazionali: questi gli obiettivi del ‘Protocollo per la promozione della responsabilità sociale e territoriale nella filiera del conserviero-pomodoro’ firmato da Anicav (Associazione nazionale industriali conserve alimentari vegetali) di concerto con Aiipa e sottoscritto con Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil. La firma del Protocollo, si legge in una nota, si inserisce tra le attività portate avanti da Anicav per contrastare l’utilizzo di manodopera irregolarmente impiegata nel comparto e il fenomeno del caporalato che, pur interessando il mondo agricolo, coinvolge l’intera filiera produttiva. Il documento, nello specifico, impegna le parti ad attivare un confronto con il Ministero del Lavoro per programmare un’azione di contrasto al lavoro irregolare, istituire tavoli tecnici presso le prefetture nelle zone maggiormente interessate al caporalato, attivare un confronto con i soggetti di rappresentanza del comparto, favorire il rispetto dei contratti nazionali e delle leggi, con particolare attenzione alla salute e sicurezza del lavoratore, favorire la valorizzazione della qualità del prodotto.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.