Pomodoro: il caldo fa diminuire le rese


Le temperature molto elevate registrate negli ultimi giorni nell’Italia meridionale stanno compromettendo la produzione del pomodoro, in particolare nell’area produttiva del Tavoliere delle Puglie. Lo denuncia il presidente di Confcooperative Foggia e vice presidente nazionale di Fedagri-Confcooperative, Giorgio Mercuri. “I danni stimati fanno prevedere oggi una riduzione di resa che supera il 20/25 per cento”, spiega Mercuri. “Negli ultimi dieci giorni di giugno si sono raggiunte temperature di gran lunga superiori a quelle ottimali. Se le temperature nei prossimi giorni dovessero raggiungere ancora i 40 gradi, i danni potrebbero notevolmente aumentare”. Insieme all’emergenza caldo, a compromettere la produzione c’è anche la carenza idrica dovuta alla riduzione di rese delle falde dei pozzi artesiani nelle zone non fornite dal Consorzio di Bonifica di Capitanata. “Quella che sembrava essere una campagna di abbondanza di pomodoro – conclude Mercuri – sta per diventare la campagna meno produttiva per la Provincia di Foggia”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.