Pomodoro: l’accordo fa discutere. L’intervista all’assessore Caselli

La parte agricola esce con le ossa rotte dall’accordo quadro 2017 del Pomodoro da Industria del Nord Italia, chiuso ieri sera a 79,75 euro a tonnellata che varranno, però, ed esclusivamente, con una produzione non superiore a 1.700.000 tonnellate. Sopra tale soglia, infatti, scatterà la penalità di 20 euro a tonnellata, ovviamente a carico del produttore.
Un taglio pesante, pari al 15% circa rispetto allo scorso anno, che non consente la copertura dei costi di produzione e arriva tardi per la programmazione delle semine. E per l’Emilia romagna il rischio, in prospettiva , è di perdere un’altra coltura fondamentale.

Nel video intervista a:
SIMONA CASELLI, assessore all’Agricoltura Regione Emilia-Romagna

rtmp://telecentro.meway.tv:80/telecentro_vod/rvm_tg_accordo_pomodoro_20170308.mp4

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.