Pomodoro: Oi, prezzi non spettano a organizzazioni interprofessionali

OI POMODORO DA INDUSTRIA NORD ITALIA Raccolta pomodoro

OI POMODORO DA INDUSTRIA NORD ITALIA Raccolta pomodoro

“La trattativa per la determinazione dei prezzi non è assolutamente tra i compiti dell’Oi, anzi è la stessa normativa europea che stabilisce i compiti di un’organizzazione interprofessionale, vietando esplicitamente di intervenire su questi temi”. E’ questa la precisazione del presidente dell’Organizzazione Interprofessionale del Pomodoro da Industria Nord Italia Pier Luigi Ferrari in merito alle dichiarazioni della Coldiretti secondo cui l’interprofessione avrebbe fallito perché “non riesce a gestire domanda e offerta e di conseguenza non riesce a valorizzare il pomodoro”. “Non è possibile – chiarisce Ferrari – una diretta partecipazione dell’Oi nella trattativa per definire l’accordo, materia che è e resta di solo appannaggio dei soggetti economici della filiera: le organizzazioni dei produttori e le rappresentanze delle imprese di trasformazione. L’OI è impegnata a svolgere le attività proprie dell’interprofessione quali il rafforzamento della posizione competitiva del sistema produttivo territoriale e la rappresentanza delle istanze della filiera nel suo complesso. Tuttavia è con la piena consapevolezza dell’importanza di questa delicata fase della trattativa che l’Oi chiede ai soggetti coinvolti la massima disponibilità e la massima responsabilità per agire nell’ottica della coesione. Richiamo tutti, sia parte agricola che industriale – conclude il presidente -, nel rispetto delle singole posizioni, a lavorare per trovare una soluzione condivisa che sia realmente in grado di valorizzare il nostro prodotto e che sia rispondente alle condizioni di mercato”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.