Pomodoro, raggiunta intesa centro Sud, prezzi medi in aumento

Prezzo medio in aumento per la trasformazione del pomodoro nel Centro-Sud. Alla vigilia della nuova campagna oggi è stato raggiunto l’accordo tra le parti per la firma del contratto del distretto. Lo fa sapere l’Anicav, l’Associazione Nazionale Industriali Conserve Alimentari Vegetali, informando che il prezzo di riferimento medio è di 87 euro/ton per il tondo e di 97 euro/ton per il lungo (il prezzo medio nel 2015 era di 82/ton per il solo tondo), a cui si aggiunge un significativo abbattimento della percentuale massima di riduzioni sugli scarti. ”L’intesa raggiunta dopo mesi di discussioni, in cui l’accordo risultava sempre più difficile da definire – ha dichiarato il direttore di Anicav Giovanni De Angelis – dimostra un grande senso di responsabilità delle parti; l’impegno a garantire la migliore qualità della materia prima su una programmazione delle quantità rispondente alla nostra richiesta di riduzione degli investimenti rispetto al 2015 – prosegue – ci ha consentito di chiudere un accordo che vede un prezzo medio di riferimento superiore a quanto mediamente pagato nel corso della scorsa campagna”. Soddisfatto il presidente del Distretto Annibale Pancrazio, secondo il quale ”l’accordo è il risultato di un lungo lavoro che ha visto impegnati insieme parte agricola e parte industriale per il raggiungimento di una importante intesa che potrà rappresentare un utile stimolo al rilancio del nostro strumento interprofessionale”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.