Ponte Ognissanti, agriturismo soffre crisi ma a tavola +5%

La crisi economica e i timori legati alle condizioni meteorologiche non aiutano la vacanza in campagna: per il Ponte di Ognissanti gli agriturismi italiani registrano prenotazioni limitate, con un calo dei pernottamenti dell’8 per cento. Una ‘boccata d’ossigenò arriva soltanto dal fronte ristorazione: la buona tavola di campagna continua infatti ad attrarre turisti e famiglie, con un incremento medio del 5 per cento sullo stesso periodo del 2010. Lo afferma Turismo Verde, l’associazione nazionale agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori, alla vigilia del Ponte del primo novembre. Sulla flessione delle richieste di alloggio – sottolinea la Cia – sta pesando moltissimo la paura del brutto tempo. Per esempio nel Sud Italia e nelle isole, dove sono previste abbondanti piogge nel week-end, le prenotazioni sono davvero scarse. Ma a incidere fortemente sul calo è l’effetto della violenta alluvione in Liguria e in Toscana, zone vocate al turismo e agli agriturismi: in tutte le aree colpite drammaticamente dal maltempo, come le Cinque Terre e la Lunigiana, le prenotazioni sono state disdettate.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.