Premio Artusi a Enzo Bianchi “Basta con lo star-system dei fornelli”

Bianchi 1Basta con lo star-system dei fornelli, mettiamo al centro della riflessione e della tavola, l’uomo. Questo il messaggio lanciato da Enzo Bianchi a cui la città artusiana ha assegnato il Premio Artusi 2014. In una chiesa dei Servi in Casa Artusi stracolma di gente, forte è stato il messaggio del Priore di Bose al mondo dell’enogastronomia: “Tutto si spettacolarizza, oggi non si educa alla cultura del cibo, al gusto, ai prodotti, alle materie prime. L’unica educazione è quella al cibo come solo consumo, come semplice carburante da ingurgitare. È lo specchio della società individualista di oggi. Mi auguro che qualcosa possa cambiare”.
Un messaggio in decisa controtendenza ai riflettori dello spettacolo che da oltre un decennio intingono il mondo dell’enogastronomia, a cui Bianchi contrappone il cibo come elemento di riflessione sull’uomo, le risorse, la cultura, la commensalità.
“Quando mi hanno detto che avevano pensato a me per questo premio mi son detto che era uno scherzo – sono state le sue parole – Quando mi hanno spiegato le ragioni di questa scelta ho accettato con estremo piacere. Tre sono i motivi che mi hanno spinto ad accogliere il Premio Artusi. Prima di tutto il contributo dato da alcuni miei libri sui temi del cibo in relazione all’uomo, alle risorse e più in generale alla cultura, tanto da trovarmi alcuni testi tradotti in russo, ucraino, svedese e francese. In secondo luogo la connessione tra cibo e umanità presente in Artusi: la tavola deve essere il luogo della condivisione, della convivialità. Mangiare è un atto sociale, e non è un caso che il linguaggio sia nato a tavola. Infine, di carattere più personale: sono cresciuto con la cultura della tavola. Mia nonna era cuoca, i miei genitori mi hanno insegnato l’importanza della condivisione quando si mangia. Sono un appassionato, so fare dell’ottima cucina monferrina e alcuni piatti francesi”.
A consegnare il Premio Artusi è stato il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini. Presenti il Presidente di Casa Artusi Giordano Conti, il Presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Roberto Pinza, e lo storico Massimo Montanari presidente del Comitato scientifico di Casa Artusi.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.