Presentata a Bologna Enologica 2011

“Enologica è il Salone del Gusto dell’Emilia Romagna”. Così l’assessore regionale all’Agricoltura Tiberio Rabboni, ha presentato l’edizione 2011 di Enologica, all’Osteria Bottega di Bologna. “Enologica non è solo una mostra, non è solo una rassegna, non è solo una fiera. E’ il crocevia di tre componenti: produttori, chef, opinion leader della cultura gastronomica”, ha proseguito Rabboni.
In effetti guardando il programma di questa XIV edizione, a Faenza dal 18 al 20 novembre prossimo, Enologica è proprio questo: “una manifestazione regionale fatta in provincia, aperta al confronto fuori i confini”, ha spiegato il curatore Giorgio Melandri. Ed è proprio il tema dell’identità della cultura gastronomica italiana il baricentro di questa edizione, omaggio al 150° dell’Unità d’Italia. “Enologica vuole essere un momento culturale, di apertura e dibattito, con lo sguardo rivolto al domani – ancora Melandri – Conoscere le radici per guardare all’oggi e per capire qual è la nostra identità in cucina”.
Un percorso condiviso dal Presidente della Provincia di Ravenna Claudio Casadio (“Enologica è vivere l’identità territoriale in relazione col mondo”), e dal vicesindaco di Faenza Massimo Isola (“un incontro tra natura e cultura, specchio dell’offerta turistica ed enogastronomica della nostra città).
In questo contesto si muove questo appuntamento, la più importante vetrina a livello regionale dedicata all’enologia. Lo dicono i numeri (oltre 140 cantine, da Piacenza a Rimini). Lo conferma il ricco programma di eventi che affianca la parte commerciale. Ed è proprio questo doppio binario – espositori, programma culturale – il piatto forte della tre giorni, che chiuderà con la giornata dedicata agli operatori del settore (lunedì 21). E anche quest’anno ci sarà l’antipasto di “Tutti pazzi per Enologica”, il calendario di eventi che anticipa la rassegna, coinvolgendo il territorio regionale in un rapporto sempre più stretto con la sua tradizione.
Per quanto riguarda il programma, circa 50 sono gli eventi. La grande novità è rappresentata da uno spazio dedicato ai blogger di enogastronomia, che non solo potranno seguire la rassegna, ma anche raccontarla in presa diretta, momento di partecipazione e dibattito culturale in rete. Ci sarà lo spazio “Caravanserraglio”, edificio ispirato alla cultura persiana e allestito per la sosta delle carovane, che a Enologica si trasforma in un luogo di accoglienza e dibattito. In accordo con la sua antica funzione, sarà un ambiente di scambio, di comunità estemporanea e di confronto, sul cibo e dintorni, curato insieme a scattodigusto.it
Ambiente diverso e proposte diverse, in “Are you experienced?”, laboratori tra lezione e degustazione, che ospiteranno i vini del mondo e i degustatori-giornalisti più importanti d’Italia. Tante sollecitazioni, con un tema al centro: non c’è identità senza consapevolezza e non c’è consapevolezza senza cultura.
Gli estrosi abbinamenti saranno i protagonisti di “Toccata e fuga”, uno spazio di appuntamenti per conoscere in modo divertente i prodotti eccellenti dell’Emilia Romagna, un viaggio a tappe fatto di abbinamenti e scoperte, di artigiani straordinari che hanno lavorato per tradurre nel modo più autentico il concetto di tipicità.
Da ultimo, ma non meno importante, il prestigioso spazio de “Il Teatro dei cuochi”, in compagnia di grandi chef dell’Emilia Romagna, presentati da Matteo Tambini, cuoco, professore di cucina, curioso e appassionato viaggiatore gastronomico. La promozione di un territorio e dei suoi prodotti enogastronomici ha bisogno di riferimenti, di luoghi speciali, di personaggi e di storia: in altre parole di modelli. L’Emilia Romagna in particolare è un territorio che ha bisogno di evidenziare e riconoscere il ruolo dei ristoratori che rappresentano la tradizione e la capacità di testimoniarla. La personalità dei cuochi è lo strumento per proporre il territorio, quell’entità complessa che deve essere promossa in modo complesso (prodotti, vini, paesaggi, esperienze, accoglienza).
Ma Enologica ha anche nel pubblico specializzato e negli operatori un punto di riferimento, tanto da dedicargli un’intera giornata, Enologica/lunedì, nell’idea che la filiera debba partecipare complessivamente al processo di specializzazione e di affermazione della qualità.
Enologica fa parte del “Wine Food Festival Emilia Romagna”, il ricco cartellone di eventi enogastronomici promosso dagli assessorati regionali all’Agricoltura e al Turismo, in collaborazione con Apt Servizi. I

Info: www.enologica.org>
Enologica 2011, Orari: venerdì 18 novembre 17-22; sabato 19 novembre 11-22; domenica 20 novembre 11-22; lunedì 21 novembre 10-20 (giornata dedicata agli operatori).
Ingresso intero 16 euro, Abbonamento 25 euro – Calice degustazione e catalogo compresi nel costo del biglietto.
(Foto archivio enologica/Tiziano Neri)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.