Presentata ricerca Cra per salvare kiwi da batteriosi

???????????????????????????????Sono le gelate e la forte piovosità alcuni dei fattori che facilitano la batteriosi, la malattia killer del kiwi che, a partire dal 2008, ha provocato danni gravissimi a questa coltura in tutte le maggiori aree di produzioni italiane.
E’ uno dei risultati che emerge dal lavoro svolto dal Consiglio per la Ricerca e la sperimentazione in Agricoltura (Cra), presentato oggi al ministero delle Politiche Agricole, per difendere una coltura di cui l’Italia, dopo la Cina, è il primo produttore mondiale.
Oltre ad indicare i periodi più a rischio per questa coltura, che sono autunno-inverno e di inizio primavera, il Cra è riuscito ad individuare anche i momenti migliori per fare i trattamenti di difesa della piante riducendo al massimo la possibilità di diffusione della malattia. E’ stata accertata, infatti, una chiara correlazione tra composizione chimica del suolo e la predisposizione alla batteriosi; tale relazione risulta differente per il kiwi giallo e il kiwi verde. Sono state proposte forme di allevamento della pianta che, aumentando la circolazione dell’aria all’interno della chioma e riducendo il volume di legno colonizzabile dal batterio, spiega il Cra, riducono significativamente l’incidenza della malattia.
Sono stati individuati alcuni nuovi composti chimici di origine biologica in grado di ridurre efficacemente la severità e l’incidenza della malattia in pieno campo. ”E’ possibile constatare che – ha affermato Marco Scortichini, direttore unità di ricerca per la frutticoltura del Cra di Caserta – dove vengono scrupolosamente applicati gli accorgimenti tecnico-agronomici emersi delle nostre ricerche, si riesce a convivere con la batteriosi, anche in aree dove l’incidenza della malattia negli anni passati era fortissima”. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.