Prezzi: a tavola Italia più cara della media europea

E’ una tavola dal conto salato quella che caratterizza il Bel Paese: gli alimenti acquistati dagli italiani costano il 6 per cento in più rispetto alla media dell’Unione Europea, mentre ristoranti e hotel sono più cari dell’8 per cento. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti. Se in generale i prezzi in Italia sono superiori alla media del 3 per cento a quelli comunitari ad essere a più buon mercato – sottolinea Coldiretti – è solo l’abbigliamento (-1 per cento). Ad essere più costosi sono infatti anche gli apparecchi elettronici (+7 per cento) e gli alcolici ed i tabacchi (+3 per cento), mentre in media perfetta sono i costi per i mezzi di trasporto. La ragione del fatto che il differenziale più elevato si registri per i prezzi dei prodotti alimentari e per i ristoranti va ricercata anche – sostiene Coldiretti – nelle distorsioni presenti nel passaggio degli alimenti dal campo alla tavola considerato che i prezzi alla produzione agricola sono spesso determinati a livello comunitario se non addirittura internazionale come nel caso dei cereali. Esiste peraltro – conclude Coldiretti – una forte variabilità di prezzi dei prodotti alimentari al consumo all’interno dell’Unione con in testa la Danimarca dove costano il 36 per cento in più rispetto alla media e la Bulgaria dove costano invece il 33 per cento in meno. (ANSA)

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.