Prezzi agricoli: secondo Confagri rincari in arrivo


Si prevede una fase di elevata volatilità per i prezzi agricoli, con variazioni anche del 20% che ricadrebbe, almeno in parte sui portafogli degli italiani. E’ quanto sostiene il presidente di Confagricoltura, Federico Vecchioni, affermandolo oggi in occasione dell’assemblea dell’organizzazione, sulla base di uno studio elaborato sui dati forniti da ministero dell’agricoltura Usa e Ocse-Fao sulle grandi commodity, come cereali, zucchero e carni. Un’analisi da cui emerge che a breve-medio termine la domanda di questi prodotti è in crescita, mentre la situazione attuale dell’offerta di cereali e carni è allineata ai consumi. Una doppia velocità, spiega Confagricoltura, che costituisce un problema perché, già entro due o tre anni, l’aumento dei consumi potrà rendere necessario un incremento produttivo di oltre 150 milioni di tonnellate di cereali (+7% rispetto alla produzione attuale) e di 6 milioni di tonnellate oli vegetali (+4%). Per soddisfare la maggiore domanda di zucchero si dovrà, invece, aumentare la produzione del 10%, mentre quella di carni dovrà crescere del 16%, con picchi del 25% in più per il pollame. “Per riuscire a soddisfare i maggiori consumi occorre impegnarsi di più in agricoltura – ha detto Vecchioni – serve investire di più, aumentando il potenziale produttivo con misure finalizzate ad accrescere la dimensione economica dell’impresa, con la ricerca, l’innovazione di processo e di prodotto, ma anche riducendo i costi a favore degli operatori e creando le condizioni per un mercato con regole certe”. Vecchioni ricorda che nei primi 10 mesi dell’anno, l’export di prodotti agricoli è aumentato in valore di oltre il 20%. “E’ un fatto importante – conclude il presidente – perché segnala quanto spazio ci sia per i nostri prodotti sui mercati esteri ancora da occupare”.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.