Prezzi, Copagri: “Serve una governance internazionale contro il caro-cibo”

”Siamo perfettamente d’accordo con il Governatore Draghi, l’agricoltura non può essere oggetto di grandi speculazioni finanziarie. C’è bisogno di una governance internazionale a livello di Capi di Stato e di Governo, che intervenga per ripristinare il primato della politica sulla finanza e l’interesse generale su quello particolare”. Lo ha dichiarato il presidente della Copagri, Franco Verrascina, commentando le dichiarazioni sulla crescita dei prezzi dei beni alimentari del Governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi. ”C’è bisogno di aumentare la produzione mondiale di cibo del 70% entro il 2050 – prosegue Verrascina – e spero che in tal senso la nuova Pac si muoverà concretamente; occorre estirpare la piaga della finanziarizzazione, ai fini di un equilibrata distribuzione del cibo e di un’equa stabilità dei prezzi”. ”Serve in quest’ultima direzione – conclude Verrascina – porre fine alla malsana ingerenza di istituti bancari, che sta prendendo piede anche in Europa, ma che riguarda più che altro banche extraeuropee, che acquistano ingenti quantitativi di derrate alimentare e magazzini per lo stoccaggio delle stesse per governare di fatto un mercato che cura gli interessi di pochi, alimentando diseguaglianza e fame nel mondo”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.