Prezzi: G20, prima previsioni Usa poi si valuteranno azioni


Resta sotto alta sorveglianza la situazione dei mercati agricoli mondiali ma prima di decidere un’eventuale riunione del Forum di reazione rapida collegato al G20, si preferisce attendere il prossimo rapporto sulle previsioni di raccolto degli Usa, dopo la siccità che ha colpito il Paese. E’ quanto emerge dalla videoconferenza sulla situazione dei prezzi dei cereali e della soia, tenutasi tra il Messico (presidente del G20), la Francia, attuale presidente del Sistema d’informazione dei mercati agricoli (Amis) e del suo Forum di reazione rapida, gli Usa che ne assumeranno la presidenza dopo Parigi, oltre ad organismi internazionali. Intanto, si apprende che gli uffici del commissario Ue all’agricoltura Dacian Ciolos presenteranno giovedì, ai rappresentanti dei 27 Stati membri, le previsioni dell’Ue sulla produzione di materie prime agricole, in particolare i cereali. Bruxelles – affermano fondi qualificate – “segue l’evoluzione della situazione con una grande vigilanza e partecipa attivamente alla riflessione in corso”. I risultati della videoconferenza collegata al G20 mettono in evidenza che c’è preoccupazione per i prezzi del mais e della soia che hanno raggiunto livelli record. Situazione delicata anche per quelli dei cereali causa le condizioni climatiche che hanno ridotto i raccolti nei Paesi della Comunità degli Stati indipendenti, tra cui Russia e Ucraina, mentre il mercato del riso resta stabile. Tutti assicurano però che ad oggi, “nessuna minaccia pesa sulla sicurezza alimentare mondiale”. (ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.