Prezzi: lieve aumento per vini bianchi e rossi

Lieve incremento per i prezzi all’origine dei vini comuni bianchi e rossi e per le indicazioni geografiche bianche venete, confermando anche nella seconda settimana di febbraio l’andamento registrato negli ultimi mesi. E’ quanto emerge dai dati Ismea relativi alla settimana dal 7 al 13 febbraio. Prezzi quindi ben consolidati, con trattative che proseguono regolarmente, ma le quantità trattate, precisa l’Ismea, continuano ad essere limitate e si comincia a riscontrare qualche incertezza anche dalla domanda estera. Tra le Igt si registra l’aumento dei prezzi medi delle indicazioni geografiche Verduzzo, Pinot bianco e Chardonnay rilevati sulle piazze venete grazie ad un rinnovato interesse della domanda, che comunque si approvvigiona solo per il breve termine. I vini bianchi di bassa gradazione si attestano a 3,39 euro l’ettogrado rispetto ai 3,38 di sette giorni fa (+0,3%) grazie all’aumento registrato a Treviso. Stabili a 2,55 euro l’ettogrado i vini tra i 12 e i 13 gradi. Nel segmento dei rossi, conclude l’Ismea, sono in salita le quotazioni del prodotto tra i 9 e gli 11 gradi con 3,23 euro l’ettogrado (+2%). Ferme a 2,73 euro l’ettogrado, infine, le alte gradazioni.(ANSA).

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.