Prezzi ortofrutta: in Italia calano ma meno della media europea

mele e pere
La crisi sul comparto ortofrutticolo italiano evidenzia trend contrapposti nell’andamento dei prezzi alla produzione e di quelli al consumo. A drastiche riduzioni nelle quotazioni all’origine – che tra aprile ed agosto sono state pari a quasi il 40% – si sono contrapposti cali di appena qualche punto percentuale nei prezzi finali di vendita. Secondo uno studio Nomisma per Fedagri-Confcooperative presentato a Macfrut, i prezzi al consumo della frutta, nel periodo compreso tra aprile ed agosto 2009, sono calati (media Ue-27) del 5%. Rispetto alla media comunitaria, l’Italia registra un calo significativamente piu’ contenuto (-2% tra aprile ed agosto 2009) e meno rilevante rispetto agli altri Paesi produttori, in primis la Francia che ha avuto un decremento addirittura del 12,4%. Per gli ortaggi la dinamica dei prezzi al consumo evidenzia un trend analogo, seppur piu’ intenso. Tra aprile ed agosto di quest’anno, a livello comunitario il calo e’ stato ancora piu’ accentuato (-12% di media europea e -14% in Francia). Anche in questo caso, l’Italia ha evidenziato una sostanziale tenuta dei prezzi di vendita al dettaglio, segnalando un calo di appena -1,8%. In generale, sia per quanto riguarda il periodo aprile-agosto 2009 che quello annuale compreso tra agosto 2008 ed agosto 2009, l’Italia – assieme alla Spagna – ha mostrato una tenuta dei prezzi al consumo, evidenziando cali di molto inferiori alla media comunitaria. ”Nel contesto attuale – commenta il presidente di Fedagri-Confcooperative Paolo Bruni – la sostanziale tenuta dei prezzi di frutta ed ortaggi pagati dal consumatore finale non sembra quindi riconducibile alla dinamica delle materie prime agricole, ma ai costi di intermediazione, quelli dell’energia e dei servizi connessi, i costi sostenuti nelle fasi piu’ a valle della filiera e i margini di profitto dei diversi operatori”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.