Prezzi pesche: Rabboni, Ue disponga ritiro. De Castro, mercoledì incontrerò Ciolos

pesche 2Per risollevare i prezzi di mercato di pesche e nettarine, precipitati al di sotto dei costi di produzione per il calo dei consumi provocato dall’anomalo andamento stagionale e dalla sovrapposizione delle produzioni in Europa, serve un ritiro straordinario dal mercato del prodotto in eccedenza che la Commissione europea deve adottare in tempi brevissimi. È la richiesta emersa al termine della riunione delle Organizzazioni dei produttori ortofrutticoli dell’Emilia-Romagna, convocati in Regione per fare il punto. La richiesta è stata fatta propria dall’assessore regionale all’agricoltura, Tiberio Rabboni, che ha annunciato una lettera in tal senso al commissario europeo Dacian Ciolos, al ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina, e al capogruppo S&D in commissione Agricoltura del Parlamento europeo, Paolo De Castro.
“Oltre al provvedimento di ritiro – spiega Rabboni – per dare una spinta ai consumi e invertire il trend negativo dei prezzi pagati ai produttori sono necessarie iniziative promozionali mirate da parte degli operatori della filiera”.
Per prevenire situazioni di appesantimento del mercato, la Regione Emilia-Romagna, nell’ambito dell’Ocm ortofrutta, ha già attivato interventi di ritiro del prodotto eccedente per destinarlo agli indigenti attraverso gli enti e le istituzioni che si occupano di beneficienza.
In serata la risposta di Paolo De Castro “Mercoledì incontrerò il commissario Ue all’Agricoltura Dacian Ciolos – ha fatto sapere con una nota – e porterò alla sua attenzione lo stato di crisi del comparto produttivo delle pesche romagnole”. “L’organizzazione tramite Organizzazioni di produttori (Op) diffusa nel sistema ortofrutticolo europeo – ha proseguito – può rappresentare un’arma in più per vincere la crisi e rilanciare il comparto. Chiederò quindi che vengano prese tutte le misure inserite nella nuova Ocm unica per mitigare gli effetti di questa crisi che non deve danneggiare oltremodo uno dei comparti di eccellenza dell’agricoltura regionale e italiana. Chiederò anche la collaborazione dei colleghi francesi e spagnoli – ha concluso De Castro – affinché si possa trovare in tempi brevi una soluzione condivisa ed efficace”.

Scrivi un commento

Utilizza gravatar per personalizzare la tua immagine

Copyright © 2009 Con I Piedi Per Terra . All rights reserved.
Copyright © GTV s.r.l.
Sede legale V.Bonazzi, 51 - 40013 Castelmaggiore (Bo) - Sede opertiva v. L.Manara, 6 - 40128 Bologna
tel: 051 63236 - fax 051 6323602 - fax redazione 051 6323609
P. Iva 01607481205 - C.F 01161880388 - R.E.A. 347487 - R.I.BO 01161880388 - C.S. € 1.550.000,00 Vers. € 1.445.375,00
Concessionaria per la Pubblicità Publivideo2 Srl.